Skip to content

UOMO VITRUVIANO

Il disegno di Leonardo dell’Uomo Vitruviano illustra le teorie sulla proporzione postulate dall’architetto romano Vitruvio nel primo secolo a. C., mostrando la Sezione Aurea o proporzione perfetta, in relazione al corpo umano.

La Sezione Aurea è un rapporto armonico tra gli elementi di una figura che ritorna in tutta la natura. Per i pensatori rinascimentali, tali proporzioni erano piacevoli da un punto di vista matematico ed estetico e fondamentali per la struttura dell’universo. Idealmente, un corpo umano perfetto avrebbe dovuto riflettere queste proporzioni perfette.

Il disegno ritrae in due posizioni diverse: una iscritta in un quadrato e l’altra in un cerchio. L’ombelico dell’uomo segna il centro del cerchio mentre i suoi genitali segnano il punto centrale del quadrato. L’altezza della figura corrisponde a otto volte la lunghezza della testa. L’ampiezza delle braccia è uguale all’altezza dell’uomo e la lunghezza dei suoi piedi corrisponde a un settimo della sua altezza. Leonardo identificò molti altri rapporti nei commenti al disegno.

Questo disegno di Leonardo combina un’attenta lettura dei testi di Vitruvio con le sue stesse osservazioni sulla forma umana. Fu il primo naturalista che si rivolse alla matematica per trovare una chiave di comprensione dell’anatomia.

Vitruvian Man